Storia dello scudetto del Napoli 2022/2023

0
77
scudetto-napoli-2022-23-storia

Storia dello scudetto del Napoli 2022/2023 nel nuovo appuntamento con le storie di calcio, a cura di Campioni Calcio

Dopo circa 33 anni dall’ultima volta, la squadra partenopea S.S.C Napoli è ritornata al trionfo in campionato grazie alla gestione Spalletti-Giuntoli-De Laurentiis. Un triumvirato che ha portato il team campano ai vertici del calcio nostrano e conquistato una semifinale di Champions League a corredo di una stagione esaltante. Qual è la storia del Napoli campione d’Italia e dello scudetto 2022-23?

Addentriamoci nelle pieghe di questo successo, cercando di delineare le tappe principali di questo percorso entusiasmante, nel nuovo post dedicato alle Storie di Calcio, a cura del nostro portale. Bentornati su Campioni Calcio!

Il percorso del Napoli verso il trionfo

Come anticipato in fase di premessa, la compagine partenopea è ritornata a vincere il campionato dopo 33 lunghi anni. Dai tempi dunque di Diego Armando Maradona non accadeva un evento simile, celebrato giustamente dai tifosi con settimane prolungate di festeggiamenti. Ma facciamo un passo indietro e vediamo quali sono state le tappe principali di questo successo.

Prima di tutto occorre ritornare alla campagna trasferimenti della passata stagione dove le partenze di Lorenzo Insigne, Kalidou Koulibaly, e Dries “Ciro” Mertens su tutti avevano destabilizzato l’ambiente. I sostituti, ossia Kim Min-Jae, Khvicha Kvaratskhelia e Giacomo Raspadori unitamente a Giovanni Simeone, non sembravano scaldare la piazza. Salvo poi far ricredere tutti nello spazio di pochi mesi, con un girone d’andata sugli scudi e chiuso a quota 50 punti. Fin dall’inizio la squadra esprime un calcio spettacolare con i suoi protagonisti, allenati alla perfezione dal tecnico toscano.

Dal girone di ritorno allo scudetto

Dopo la ripresa post-mondiale, il Napoli conosce una battuta d’arresto con l’Inter, che sembra minare entusiasmo e certezze. Ma invece non è così, poiché tale fase dura un giro di lancette e viene spazzata via dalle vittorie in continuità della squadra di Spalletti, che domina in patria e in Europa. Da qui la conquista dei Quarti di Champions (persi immeritatamente con il Milan) del tricolore (con 90 punti totali), Osimhen capocannoniere con 26 gol all’attivo, e Kim e Kvara premiati rispettivamente come miglior difensore e calciatore della serie A.

Articolo precedenteStoria del Celtic Campione d’Europa 1967
Articolo successivoRonaldo “Il Fenomeno”: biografia dell’asso brasiliano